Kaulonia Tarantella Festival: non sarà la solita musica

COMUNICATO STAMPA – Come già annunciato, la XIX edizione del Kaulonia Tarantella Festival ha in serbo non soltanto un’offerta di intrattenimento musicale, ma appuntamenti dal taglio squisitamente culturale, con serate dedicate che andranno oltre la programmazione estiva (dal 26 al 29 agosto). È previsto, infatti, un ciclo di seminari che si svolgeranno in due sessioni: Summer Festival e Academia.
Durante il Summer Festival sono in programma seminari di gruppo: Danza Tarantella, Percussioni Poliritmiche, Orientamento allo Strumento Popolare. Il primo seminario consiste nell’apprendimento e nella pratica dell’antica danza popolare del Sud Italia; il secondo è un’innovativa e gioiosa pratica ritmica basata sull’energia e la condivisione, per apprendere la base di ogni musica e danza (il ritmo!); il terzo si rivolge ai curiosi che vogliono accostarsi agli strumenti popolari, per decidere se intraprendere un più serio percorso di studio.
Ad arricchire il programma i prime time culturali, che si svolgeranno a partire dalle 20:00 negli scorci più tipici di Caulonia e che rappresentano una novità di questa XIX edizione, insieme alle serate di Piazza Mese. Le proposte delle 20:00 andranno dall’evoluto progetto Etnopiano di Danilo Gatto (26 agosto) al raffinato lavoro filologico di Al Qantarah (27 agosto), passando per il lavoro ai confini del cantastoriato di Nando Brusco (28 agosto) e si concluderanno con la trattazione di un tema di grande attualità, le migrazioni, che vedrà ospiti il Presidente della Regione Oliverio e il Sindaco di Riace Mimmo Lucano (29 agosto), dibattito aperto dalla proiezione del cortometraggio di Alberto Gatto “Mer Rouge”.
Academia è, invece, una vera e propria scuola di musica popolare che a partire da settembre si svolgerà tutto l’anno con incontri mensili residenziali di due giorni ciascuno, che avranno lo scopo di indagare, valorizzare, sensibilizzare e comunicare il patrimonio culturale musicale locale.
Docenti d’eccezione insegneranno tecniche e approfondiranno diverse tematiche riguardanti la voce popolare e gli strumenti musicali della nostra tradizione – organetto, chitarra battente, lira calabrese, pipita, zampogna – il repertorio popolare, la musica d’insieme.
Gli appuntamenti di Academia si terranno a ridosso delle più importanti feste in programma da qui alla fine dell’anno (9 settembre, 14 ottobre, 11/12 novembre e 8/31 dicembre).
Il Kaulonia Tarantella Festival è destinato, dunque, a vivere per tutto l’anno attraverso una serie di attività che vogliono rimarcare il ruolo centrale che Caulonia riveste per la musica popolare nazionale.

Per il programma completo vi invitiamo a seguire le nostre pagine web e a commentare con l’hashtag #KTF2017
Facebook: https://www.facebook.com/caulonia.ktf/
Instagram: https://www.instagram.com/kaulonia.tarantella.festival/
Twitter: https://twitter.com/Kauloniatf
Sito Internet: http://www.kauloniatarantellafestival.it

Contatti


.